Malaga Capital: 2° giorno del nostro #andalusiatour

Sveglia presto e già il sole brucia, lasciamo l’appartamento e andiamo alla scoperta della città. Prima tappa da Miguel, un piccolo bar nella via difronte a noi, per un desayuno tipico con churros y chocolate, que mas?

DSC_0143

A primo impatto, quando vediamo arrivare quei vassoi di churros ci chiediamo come si faccia a finirli tutti facendo una semplice colazione, poi addentando l’ultimo ci rendiamo conto che quel vassoio non era poi così grande, si fa presto a parlare…e a mangiare! Sono un po’ fritti, un po’ tanto fritti, ma tranquilli lo stomaco si abitua !!!

Decidiamo di dedicare la prima parte della giornata alla Malaga più antica e culturale così raggiungiamo Plaza Merced dove è possibile visitare la casa di Picasso e godersi il sole in uno dei tanti tapas bar intorno. (in questa piazza il sabato c’è un mercato stupendo, se vi capita andateci!)

DSC_0152 DSC_0153

Proseguiamo il nostro giro attraversando la strada e raggiungendo quelli che sono i resti del Teatro Romano che si trova ai piedi della collina di Gibralfaro, da cui prende il nome anche il famoso castello che domina la città.

DSC_0164 DSC_0171

Appena sopra il teatro romano si erge l’Alcazaba, una fortezza di epoca musulmana di cui si consiglia la visita se non si ha la possibilità di vedere l’alahambra di Granada, anche se posso garantire che quest’ultima ha il diritto di essere vista almeno una volta nella vita!

La plaza merced e la zona del Teatro Romano sono una di fronte all’altra, nella prima si può fare un aperitivo, nella seconda, con il suggestivo panorama delle rovine romane, si può pranzare fuori in ristoranti davvero carini con specialità, ovviamente spagnole. Dalla paella al tinto verano, dal buon pescado alla sangria. Olè!

DSC_0162

Io e la mia amica approfittiamo delle tapas a plaza merced con un bel bicchierone di sangria: prosciutto, olive, formaggio, tortilla… sia per i vegetariani come me che per tutti gli altri questo tipico aperitivo spagnolo è una soluzione ottima!

DSC_0156

I prezzi sono bassissimi, massimo 10 euro in due per tapas e due drink. (si trovano posti dove costa ancora meno, al bar Raff, una traversa di calle larios, abbiamo mangiato tapas e bevuto con soli 5 euro e tutto di ottima qualità!)

Dopo un po’ di relax all’ombra ci spostiamo verso la Cattedrale, la vecchia moschea di Malaga, trasformata dopo la colonizzazione araba. Imponente, ma in una piccola piazza, quasi sembra che soffochi per il poco spazio a disposizione, che peccato!

1165-1-grande-2-volta-cattedrale-malaga

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Approfittiamo per un giro in carrozza (30 euro per circa 45 min) ammirando la città da un’altra prospettiva, con il suo traffico, il suo antico e moderno insieme, il suo giardino tropicale e la spiaggia della Malagueta.

Il giardino tropicale finahceggia il porto ed è molto amato in città, è stato realizzato alla fine dell’ottocento, è lungo quasi un chilometro ed è frequentatissimo dalla gente del posto e dai tursiti.

La spiaggia della Malagueta è già piena in questa stagione, non solo perchè piccolina ma perchè molto amata da chi abita qui. In realtà non ve la consiglio, la sabbia è scura e sporca, così come anche l’acqua. Meglio fermarsi a fare una foto e continuare il giro!

DSC_0229

La Malaga antica lascia spazio a quella moderna arrivando a Calle Larios, la via principale della città, ricca di negozi e ristoranti. Qui intorno palazzi nuovi si confondono con quelli più datati, ma si perpecepisce chiaramente di essere lontani da quelle lunghe vie strette con i balconcini tutti attaccati che caratterizzano il centro storico.

Calle Marqués de Larios under cover of tents. Málaga, Andalusia, Spain, Southeastern Europe.

Se siete all’inizio di Calle Larios cercate una piccola via sulla sinistra (calle comisario) e andate a fare aperitivo da Vincente!

La nostra giornata è stata bella intensa, torniamo in albergo e dopo un po’ di relax facciamo un giretto per la città di notte, affascinante e per niente silenziosa, la noche es larga e la parola d’ordina è fiesta! Nonostante questo, dopo un paio di #copas andiamo a nanna, domani si parte con destinazione ultima Cadiz!

Intanto vi lascio con con tre foto simbolo della Malaga più antica

DSC_0184 DSC_0189 DSC_0190

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...