Matera: la città dei sassi

Arrivo a Matera di prima mattina, inizio subito a passeggiare per le sue vie e, nonostante il maltempo, riesco ad apprezzare tutta la sua bellezza, in ogni angolo.

13315752_1556967921265443_1968926180068108391_n.jpg

13344650_1556967917932110_6225883462737936534_n

Dalla piazza centrale, si percorrono delle scale in discesa che portano nel cuore di Matera, dove attraverso vari percorsi è possibile raggiungere il Duomo (la cui piazza affaccia su un panorama fantastico) e i cosiddetti sassi, le abitazioni all’interno della pietra che costituiscono uno dei nuclei abitativi più antichi del mondo.

Già da tempo patrimonio UNESCO, Matera è stata nominata capitale europea della cultura 2019. A giudicare dai paesaggi che ho avuto la fortuna di vedere, direi che tali titoli sono più che meritati!

13406759_1556967924598776_7706921496213131835_n

Camminando tra “i sassi” vedo in lontananza quella che poi scopro essere la chiesa di Santa Maria di Idris. Ci si arriva tramite una scalinata ed’è possibile visitarla dalle 10 alle 19 tutti i giorni.

Questo è stato senza dubbio il momento che ho amato di più; un sali e scendi di scale fra le vie di una città storica che, all’improvviso, ti regala una vista così:

13327563_1556967961265439_4835033277122086412_n

Il sole sparisce e inizia a piovere, così decidiamo di addentrarci in queste viette per cercare un bel posto dove pranzare. Non so quanti bei ristoranti avremmo potuto trovare, ma di certo Osteria Pico ha soddisfatto le nostre aspettative: si trova nella zona dei sassi, al suo interno i muri sono in pietra e il menù è assolutamente locale, un luogo caratteristico per godersi anche i sapori di questa terra magnifica.

 

Qui a Matera sembra essersi fermato il tempo e così ci rilassiamo immersi in questo mondo di altre epoche.. dove da una piccola finestra c’è ancora chi si affaccia ad ammirare cotanta bellezza, godendo la fortuna di poterlo fare ogni giorno.

13339518_1556968011265434_407530139326481629_n

Grazie Matera!

 

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...