Ostuni: La città bianca 

Adagiata su tre colli a 200 metri di altitudine, sta lì a guardare il mare dall’alto del suo centro storico. Il fascino dei suoi colori è conosciuto in tutto il mondo, così come il blu del suo mare e la impressionante storia che la accompagna sin dal Paleolitico. 

Siamo ad Ostuni, conosciuta come “La città bianca”, per la tradizionale usanza di imbiancare con il latte di calce le pareti delle sue case. 


Siamo arrivati nel primo pomeriggio e Ostuni ci ha ammaliati al primo sguardo. 



Approfittiamo subito di una passeggiata, iniziando ad esplorare la “la città alta” con la sua imponente Cattedrale gotica, via via scendendo ci perdiamo nei vicoletti labirintici che portano fino a piazza della Libertà che ospita un’importante icona cittadina, la guglia di Sant’Oronzo. 

I raggi del sole riflettono sul bianco latte delle case, ci sono graziose piazzette acciottolate dove poter fare un aperitivo, magari con friselle, pomodoro fresco e una grattugiata di cacioricotta!


Come al Borgo Antico dove, immersi nel fascino di questa città, siamo rimasti fino al tramonto, gustando i sapori di una terra unica e i profumi di una primavera inoltrata tutta da vivere.


La nostra casa è in pieno centro storico, rigorosamente bianca, con archi e pietra al suo interno. 

Non potevamo desiderare niente di più tipico e caratteristico. 

L’abbiamo trovata per caso, sfogliando pagine e pagine su internet ed è stata una vera sorpresa. 


Una chicca nel cuore di Ostuni dove, nel frattempo, cerchiamo qualche posto carino dove andare a mangiare.

Un vicolo dopo l’altro, ci ritroviamo al ristorante “Planca“, consigliato da Giorgio che, oltre ad averci affittato l’appartamento, ci ha dato una bella lista di cose da fare in questo gioiello luminoso della Murgia meridionale. 

Ostuni è da vivere, le serate sono allietate da cocktail bar con musica e stuzzichini. 
Passeggiate per le vie, siete nella città panoramica per eccellenza, non può deludervi. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...