15 cose da fare a Malta: la mia hotlist!

Credo che ormai si sia capito quanto io ami quest’isola!  Spero che attraverso i miei racconti vi venga voglia di visitarla se ancora non l’avete fatto!

Qui sotto la mia hot list delle 15 cose da fare a Malta, tra spiagge paradisiache, buon cibo, passeggiate e città storiche!

1. Mellieha Bay

Siamo nella spiaggia più lunga di Malta! Si trova a Nord-Est dell’isola, la sabbia è finissima e l’acqua è bassa per almeno 100 metri dalla riva! Per questo è una meta molto ambita dalle famiglie, dove i bambini possono nuotare in poca profondità!

(da Valletta bus 45, da Sliema e St. Julian’s bus 645, da Bugibba bus 48).

Io sono partita da Sliema ed il viaggio è durato un’ora circa, ma non temete, gli autobus sono grandi e con l’aria condizionata.

Ombrelloni, sdradio, chioschi, bar, windsurf e banana boat: insomma questa spiaggia ne ha per tutti! Ho affittato l’ombrellone per 15 euro (tutto il giorno) e ne è valsa la pena, soprattutto se ci andate ad Agosto, dove trovare un pezzettino di spiaggia libero è quasi impossibile!

La sera godetevi l’atmosfera di numerosi falò organizzati da ragazzi locali e turisti, voi stessi potete organizzarne uno, non ci sono limiti!

mellieha-bay

2. Il villaggio di pescatori a Marsaxlokk

Spostiamoci verso il Sud dell’isola e andiamo alla scoperta di uno dei villaggi più caratteristi e suggestivi del territtorio!

Anche qui, potete arrivare con l’autobus di linea, ma avete anche la possibilità di usare il classico bus Citysightseeing, a voi la scelta!

Vi consiglio di partire presto e visitare il villaggio la mattina, prima che venga sommerso dai turisti!

La caratteristica prinicpale del luogo sono senza alcun dubbio i luzzu, le tipiche barchette dei pescatori maltesi, costruite in legno e dai colori sgargianti.

Troverete tantissimi ristorantini sul lungo mare a prezzi bassi per una qualità ottima!         (circa 10 euro). Ovviamente il piatto principale è pesce fresco, ma se siete vegetariani come me non scoraggiatevi, si trovano delle buone alternative!

109

Curiosità: “Marsa” è una parola araba che significa “porto” e “Slokk” è la stessa parola araba da cui deriva “Scircco”, ovvero il vento proveniente da Sud-Est.

3. Provate la Kinnie

Tipica bevanda maltese dolce-amara (si assomiglia al chinotto!).

La troverete ovunque e di diversi tipi (tipo la light).   food-drink_06_temp-1334584151-4f8c2357-620x348

4. Mdina & Rabat

Mdina è l’antica capitale di Malta, ormai è abitata da pochissime persone (circa 400) e per questo è anche conosciuta come “la città silenziosa”.

Per la prima volta non sono sull’acqua, ma in un borgo a 190 metri di altezza sul livello del mare. Da qui, ammirare l’isola è d’obbligo, scattare tante foto e godersi la pace e la tranquillità che si respirano dentro queste antiche mura, infatti Mdina è una delle città fortificate più famose in Europa.

Girate la piccola città, perdetevi tra i viottoli di questo antico borgo e non tralasciate Bastion Square, raggiungibile con una breve camminata, da cui potete godere di una splendida vista fino a Valletta.

Vi consiglio inoltre il bar La Fontanella, ha prezzi economici, è caratteristico e ho trovato la migliore cheescake al limone in assoluto!

Il villaggio confinante con Mdina è proprio Rabat, sicuramente più popolato e con anni e anni di storia.

I reperti trovati qui sono tantissimi e, se si ha tempo, è bello visitarne la maggior parte, tra cui le catacombe di San Paolo.

Si tratta di città storiche in entrambe i casi, e questo lo si può notare girando per le loro vie e ammirando le imponenti chiese e monumenti.

5. Surf Side 

Siamo a Sliema e non ci possiamo perdere un drink al surf side, un risto-bar frequentatissimo dove poter mangiare, bere qualcosa e fumare narghilè con vista mare!

Ho passato qui parecchio tempo durante la mia estate a Malta, il locale è strutturato in 2 piani, di cui uno per metà al chiuso.

La maggior parte delle persone si siedono al piano di sotto, una terrazza sul mare che al tramonto diventa ancora più bella.

Al lato della terrazza, mezzo piano più giù, proprio sulla spiaggia, ecco un’intera area di maxi cuscini e narghilè.

Che dire, dopo una giornata passata ad ammirare le bellezze dell’isola, un po’ di sano relax qui ve lo meritate!

Da St. Julian/Paceville e Balluta Bay ci potete arrivare tranquillamente a piedi con una passeggiata sul lungo mare. In alternativa prendete il Bus che va in direzione Sliema.

Il Surf Side è economico, la qualità del cibo è nella media. (dai 7 ai 15€ per una cena).

Solitamente andavo al Surf Side al tramonto per un aperitivo/cena per poi spostarmi verso Paceville (20-30 minuti a piedi).    601963_10151574006383457_380194359_n

6. Paradise Beach

Siamo a Cirkewwa, all’estremo Nord, c’è questa piccola spiaggetta molto turistica e affollata, ma vale la pena vederla. Per arrivare bisogna percorrere un ripida scala, quindi (purtroppo) questa meravigliosa insenatura non è agibile a persone con disabilità motorie.

Per raggiungerla ecco a voi gli autobus: da Valletta bus 45, da Sliema e St. Julian’s bus 645, da Bugibba bus 48.

Da Sliema , Paceville e St. Julian ci vuole circa un’ora, si tratta dello stesso tragitto per andare a prendere la barca per Gozo e Comino.

Anche qui potrete trovare il bar ed il noleggio di sdraio e ombrelloni, anche se i prezzi non sono proprio economici.

paradisebayviewtogozo

7.Provate i Pastizzi!

Il pastizz è un triangolo di pasta ripieno di ricotta ed è senza dubbio uno dei più famosi prodotti della tradizione gastronomica maltese!

Costano pochissimo e si trovano ovunque, come street food o nei bar per uno spuntino o aperitivo. Spesso oltre alla ricotta vengono aggiunti anche i piselli!

Volete dilettarvi in cucina? Cliccate qui per la ricetta!

8. Popey Village

Se ne parla anche come “il villaggio di braccio di ferro” e credetemi è davvero bellissimo!

Perchè si chiama così? Nel 1980, la Disney decise di produrre il film dedicato a Popeye, ma non in una location reale, bensì in un villaggio inventato, realizzato a Malta!

Case di legno, ponticelli, barche, colori come il celeste,, il bianco e il giallo caratterizzano questo posto, nonché la bellezza della baia di Anchor con la sua acqua cristallina.

Praticamente, a fine riprese il set non è stato smontato, facendo nascere così una struttura turistica dove è possibile fare delle visite guidate e assistere a spettacoli.

Potete andarci ogni giorno, dalle 9.30 del mattino fino alle 19 pagando 12 euro.

8685751283_b2e63530ae 8686873674_3869381456_z

9. Isola di Comino

Vi ho già parlato di quest’isola in un post precedente, non potete perdetevela!

10. Gozo

Sempre da Cirkewwa prendete una barca che con un costo di 4,50 euro circa a/r vi porta a Gozo, è un’isola meravigliosa e non potete saltarla!

Potete portare la macchina sul traghetto o prendere un bus o taxi appena arrivate sulla terra ferma.

Vi accorgerete subito delle differenze fra Malta e Gozo che, a differenza della prima è molto più selvaggia. Le case sono quasi tutte costruite con una pietra gialla e non ci sono i tipici balconi blu che caratterizzano Malta.

Si tratta di un’isola con diversi siti archeologici, quindi se siete amanti di questo settore non perdetevi i templi di Ggantija che risalgono a 5000anni fa (biglietto 9 euro).

Inoltre assaggiate il famoso formaggio di Gozo, preparato con il pepe.

Per quanto riguarda il mare, andate a Ramla bay, la più grande spiaggia dell’isola, immersa nella natura e circondata da colline.

Qui si trova la famosa grotta di Calipso ed una leggenda narra che ancora oggi all’interno ci sia ospite lo spirito di Ulisse che rimase qui prigioniero per 7 anni.

gozoX2

11. Assaggia lo Zeppi!

Tipico liquore maltese che contiene: fico d’india, melograno, finocchio, mandorle e miele!

12. Golden Bay

Ecco una delle spiaggie sabbiose più conosciute di Malta, forse perchè la più organizzata: bar, ristorante, noleggio ombrelloni, resort a 5 stelle e possibilità di praticare diversi sport acquatici.

Qui i bar sono leggermente più cari, ma accessibili. Troverete panini, ma anche insalate e primi piatti. Per i bagni si deve salire verso la strada, non sono il massimo della pulizia.. e c’è sempre parecchia fila!

970757_10151525010093457_2138265_n 1157550_10151594260603457_1708381025_n

13. Boat Party 

Ne sentirete parlare da tutti, vi consegneranno volantini e cercheranno di vendervi il biglietto a tutti i costi, il boat party a Malta è un MUST!

Dipende dalle varie compagnie, all’incirca si spendono 30 euro per una festa in barca con open bar, qualche snack e tanta musica!

Il party inizia solitamente verso le 18/19 e termina a tarda notte; la barca non va tanto a largo e butta l’ancora a poche centinaia di metri dalla riva.

Che dire, se siete festaioli questo è l’evento giusto per voi!

14. Paceville: fiesta, fiesta, fiesta!

Come vi ho già detto nel mio primo post su Malta, questa è la zona della night life dell’isola.

Locali, discoteche e night club aperti fino a tarda notte!

998780_10151599538178457_827440776_n 1003870_10151574005533457_733875120_n

15. Falò addicted!

Dovete assolutamente partecipare ad uno dei tanti falò che ogni sera ci sono nelle spiagge di Balluta Bay! Non si tratta di vere e proprie spiagge di sabbia, ma delle tipiche zone rocciose sul mare che contraddistinguono Malta.

Qui, volendo, potete organizzare un falò anche voi con altri amici, oppure (come ho fatto spesso io) aggregarvi a quello di altri! Scacciate via la timidezza, a Malta imbucarsi è legge e si fa amicizia in 2 minuti!

Spero voi siate già su skyscanner per dare un’occhiata ai voli per questa magnifica Isola!

Le cose da fare e da vedere sono tantissime, ma ho cercato di raccontarvi al meglio le mie preferite!

BUON VIAGGIO!

M A L T A : Come arrivare all’isola di Comino- Blue Lagoon

Ho visitato quest’isola 3 volte e devo ammettere che sono state tutte perfette.

Forse, la prima volta è stata la più “comoda”, perchè a Luglio e quindi meno affollata.

(Ad Agosto è difficile trovare posto, ma basta stare in acqua e il problema è risolto!)

Raggiungere Comino è molto semplice, essendo una delle mete più ambite è anche una delle più organizzate.

Prendetevi un’intera giornata per esplorare l’isola e godervi il sole e l’acqua cristallina, è un luogo davvero magico.

Fate solo attenzione al traghetto per il ritorno: nei mesi più affollati le barche sono piene e si rischia di rimanere sull’isola se non ci si organizza per tempo!

Per raggiungere Comino, ho preso il pullman (numero 645 se non sbaglio) e sono andata al porto di Cirkewwa, circa un’ora da Sliema-St Julian-Paceville.

(Si può raggiungere Comino anche prendendo un grosso battello dal porto di Sliema. Diciamo che a Cirkewwa le barche sono più piccole e caratteristiche e, soprattutto, c’è minor tempo di navigazione).

A Cirkewwa partono i battelli per Gozo ( altra bellissima isola di Malta) e imbarcazioni un po’ più piccole per Comino, che con 10 euro a/r offrono il servizio ogni venti minuti.

Salgo sulla barca in compagnia di amici e tanti altri tursiti, tutti curiosi di vedere la famosa Blue Lagoon. Arriviamo in circa 15 minuti e il paesaggio ci lascia tutti senza parole.

Sono sarda, so cosa vuoldire nuotare in acque color smeraldo con attorno paesaggi mozzafiato, ma credetemi l’isola di Comino mi ha lasciato a bocca aperta.

La barca arriva proprio nel cuore della Blue Lagoon, una piscina naturale tra grotte e insenature.

1017011_10151596569863457_1848051493_n

Scendiamo dalla barca e andiamo subito alla ricerca di un angolo tutto per noi.

Non c’è una vera e propria spiaggia, se non un pezzo davvero piccolo, ma ci si può sistemare sulle rocce o, per i più esigenti, affittare sdraio e ombrellone con circa 15 euro per tutto il giorno.

(Sull’isola c’è un solo hotel, Comino Hotel, che mi hanno detto essere abbastanza caro, essendo l’unico).

Per quanto riguarda il cibo ci sono diversi baretti, i classici camion-bar, che vendono panini e bibite, ma anche gelati e qualche altra schifezza! (Si mangia con circa 7 euro)

Inoltre c’è la possiiblità di fare delle escursioni nelle grotte dell’isola, con piccole barche che si noleggiano sul posto o prenotando la visita con il battello con cui si è arrivati.

996826_10151538950928457_1932111210_n 1098533_10151596579813457_1795565671_n 1175658_10151596570378457_697633050_n

M A L T A : Informazioni utili

Questo articolo mi sta particolarmente a cuore, Malta non la dimenticherò mai, devo a lei buona parte della mia serenità ritrovata dopo un periodo non troppo facile.

Malta è una piccola isola felice, così mi piace definirla, quindi sarà un piacere darvi qualche informazione utile.

Decido di partire per andare a perfezionare l’inglese, trovo lavoro presso l’azienda O-Vida che si trova Luqa, la città dell’aeroporto per intenderci.

Tutto questo avviene in circa un mese, neanche troppo tempo per pensare che ho già fatto i biglietti dell’aereo. Sono partita con Rayanair da Bergamo, ma si trovano ottime tariffe anche con Air Malta.

Le zone più conosciute per fare un soggiorno qui, oltre a Valletta, sono St. JulianBalluta Bay e Sliema. A St.Julians c’è Paceville, la zona dei locali e discoteche dove tutti si recano la sera:

 Paceville è la Malta by night per eccellenza. 

Fate attenzione ad alloggiare in questa zona, non è facile dormire poiché i locali stanno aperti fino all’alba.

Ho deciso di affittare una stanza a Balluta Bay, in un palazzo proprio accanto a Depiro Point, un complesso di stanze e appartamenti che vi consiglio per prezzi, pulizia e ottima posizione.

Arrivo a Malta in una mattina di Luglio, dove ad aspettarmi c’è quello che sarà il mio capo con la moglie. Sono felice ma allo stesso tempo ansiosa, non so cosa mi aspetta, mi trovo in un nuovo posto, da sola, con tanta voglia di farcela.

Il tragitto dall’aeroporto a casa è un po’ un disastro: fa caldissimo, sono un turbinio di emozioni e capisco la metà delle cose che mi vengono dette.

Avete presente quando si è convinti di sapere l’inglese? Ecco, una cosa è cantare le canzoni di Beyoncè, una cosa è parlare con chi è nato e cresciuto con l’inglese e, per di più, lo parla con un accento tutto suo. (l’accento maltese è simpaticissimo!)

Arrivo a casa, mi accoglie Vlady, un ragazzo portoghese che vive qui e che oltre ad affittarmi la stanza, diventerà un mio grande amico.

La camera è grande, con il balcone e il letto matrimoniale; la casa ha diverse stanze ed un salotto davvero ampio e moderno, insomma mi è andata bene!

Ne approfitto ed esco con Vlady per comprare una sim maltese (trovate la vodafone) e per farmi spiegare un po’ di cose. Dovrò passare qui due mesi, quindi inizio a ricercare informazioni utili.

Malta è piccola e ci sono troppe macchine. Questo causa traffico e quindi non permette ai mezzi pubblici di rispettare gli orari, ma tutto sommato vi garantisco che si può girare con gli autobus.

A questo proposito vi avviso che vi farete qualche risata con gli autisti, sono pazzi: ho creduto di morire almeno 10 volte.

AUTOBUS

Il ticket per una corsa non è cheap, ha validità due ore e costa 2.20 euro. Quindi se dovete fare tante corse non è conveniente.

Ci sono però delle ottime soluzioni come il biglietto giornaliero a 2.60 o l’abbonamento settimanale a 12 euro, dipende un po’ l’uso che dovete farne.

Durante la notte, inoltre, circolano i bus notturni indicati con la lettera N, che coprono le principali tratte che collegano San Juljan e Paceville con le varie località di Malta.
Il servizio è attivo il venerdì e sabato sera dalle ore 23 alle 4 del mattino.
Il costo dei bus notturni è di €2.50 a corsa.

Il modo più comodo per acquistare il biglietto è a bordo! Ma sperate di trovare l’autista…. di buon umore!

ZANZARE 

Ammetto di far parte di quel gruppo di persone che attirano fortemente questi insetti, ma vi assicuro che nella vostra camera non potrà mancare uno zampirone e uno spray anti-zanzare!

Trovate tutto l’occorrente in qualsiasi supermercato, ve ne cito alcuni :

– Scotts Supermarket a St. Julians

– Scotts Supermarket a Sliema

– Tower supermarket a Sliema.

Ovviamente questi sono ottimi punti di riferimento anche per il cibo! Si trova di tutto, dai prodotti locali, a quelli della vicina Italia, ai prodotti americani!

DISTANZE 

Personalmente, ho quasi sempre girato a piedi. Per darvi un’idea delle distanze vi faccio un esempio.

St. Julians  –   Balluta Bay  –  Sliema

Da Balluta si può andare a St.Julian (Paceville) in circa 15 minuti a piedi percorrendo il lungo mare. La zona è molto caotica la sera, ci sono tante persone che vanno in quella direzione.

Sempre da Balluta, 20 minuti a piedi e si arriva a Sliema, la zona centrale con negozi e i supermercati più grandi.

Ho preso l’autobus solo quando mi è capitato di avere troppe buste, vi assicuro che è un piacere passeggiare sul lungo mare!
TAXI

 

A Malta non esiste una linea di taxi “ufficiale”, ma una miriade di autisti privati!

I taxi non sono molto economici, soprattutto nelle zone turistiche. Non c’è il tassametro e la tariffa minima è di 10 euro (comunque non ho mai pagato così poco!).

Dall’aeroporto a St.Julians il prezzo per un taxi è dai 20 ai 25 euro, difficile contrattare per un prezzo più basso.

 

LOCALI 

Quanti ne volete, con ogni tipo di musica, per ogni genere di vacanza.

Siete a Malta e volete uscire stasera? Dirigetevi a Paceville

Ci sono diversi pub dove bere qualcosa e fumare narghilè, le discoteche sono parecchie e non si paga l’entrata.

I drink costano poco, si parte da circa 3 euro.

Il mio consiglio è, la prima sera, di fare un giro tra i locali per valutare quale si avvicini di più a voi, vi assicuro che ce n’è per tutti i gusti!

Native : è un pub/discoteca con musica latina. Ci sono due sale, nella prima si balla con musica più commerciale (sempre con musica spagnola), la seconda è per gli amanti del ballo latino americano; frequentata in primis da spagnoli e sud-americani, ma in generale da tutti coloro che amano il genere.

Havana: discoteca medio-grande, con musica commerciale. Ha una piccola terrazza al secondo piano ed è frequentata da molti italiani!

Nordic Bar : lo dice la parola stessa, un bar nordico dove ho conosciuto (ovviamente) ragazzi Norvegesi e Finlandesi! Il locale però è frequentato da tutti, è tipico e con degli ottimi prezzi. (più o meno davanti al Native).

I locali sono davvero tanti, vi ho citato questi tre perchè sono quelli che ho più in presso e che sono molto diversi fra loro. Scoprirli tutti sarà una sfida, ma iniziate ad esplorare!

 

RISTORANTI

Ci sono molti ristoranti, tantissimi Italiani, tra cui vi consiglio Vecchia Napoli per la pizza.

Ristorante Barracuda a St. Julian per il pesce fresco e De Giorgio per la cucina tipica maltese a Sliema.